E.N.P.A. e le sue Guardie Zoofile sono nate dalla volontà di Giuseppe Garibaldi nel lontano 1871.

Il corpo nazionale delle Guardie Zoofile e' stato istituito ufficialmente nel 1938 con funzioni di pubblica sicurezza, alle dirette dipendenze del Ministero dell'Interno.

Ha sempre operato per assicurare agli animali, soprattutto quelli che vivono in situazioni particolarmente precarie (vedi circhi, allevamenti ecc.), condizioni di vita più degne.

Nel 1979, con il passaggio dell'ENPA da Ente di diritto pubblico ad Ente di diritto privato, veniva sciolto il corpo nazionale delle Guardie Zoofile, ricostituito nel settembre 1986.

Sono le uniche Guardie in Italia che operano con espresso riconoscimento del D.P.R. 31/03/1979 per le attività di vigilanza, prevenzione e repressione dei reati e violazioni alle norme che tutelano il benessere di tutte le specie animali.

La competenza delle Guardie Zoofile è estesa a tutti i settori ove vi sia presenza di animali: caccia, pesca, commercio di animali, allevamenti e trasporti, combattimenti fra animali e controllo dei circhi , senza tralasciare il controllo della normativa posta a tutela dell'ambiente.

Le Guardie Zoofile ENPA hanno sempre collaborato con gli organi statali e, grazie a questa attività coordinata fra Polizia Magistratura ASL e Guardie Zoofile ENPA, si è riusciti ad identificare e denunciare i responsabili di atti di crudeltà verso gli animali, contribuendo in questo modo a salvare moltissime creature dal loro infelice destino.

Le GUARDIE ZOOFILE ENPA sono attualmente Guardie Giurate Particolari con decreto Prefettizio e qualifica di Ufficiali ed Agenti di Polizia Giudiziaria; restano l'istituzione di vigilanza più antica che da anni opera sul territorio Nazionale, reprimendo reati di maltrattamento di animali e svolgendo azione sanzionatoria sugli illeciti amministrativi relativi alla errata detenzione degli animali d'affezione e da reddito.

Le Guardie Zoofile ENPA sono suddivise in Nuclei provinciali che operano presso molte sedi dell'Ente, svolgendo una preziosa attività di vigilanza.

L' attività delle Guardie Zoofile ENPA, che, come abbiamo detto, spesso coadiuva i doveri delle Amministrazioni sanciti dalle Leggi, non riceve alcuna sovvenzione statale .

Le Guardie Zoofile ENPA operano a titolo volontario, agendo spesso con mezzi propri, se ci sono le possibilità economiche vengono, a volte, supportate dal nucleo in cui operano.

L'organigramma dei Nuclei si compone da:

-> Capo Nucleo Provinciale

-> Vice Capo Nucleo Provinciale

-> Agenti zoofili

Segnalazioni:

Come ben sappiamo in Italia vi sono delle leggi che puniscono i reati commessi a danno degli animali spesso, purtroppo accade che sentenze “opinabili” consentano ai responsabili di non avere la giusta e prevista punizione per il reato commesso.

A seguito di Decreto Ministeriale 23 marzo 2007 i primi organi atti ad intervenire per i casi di presunto maltrattamento animale sono il Corpo forestale dello Stato e, nell'ambito territoriale dell'ente di appartenenza ed in quello funzionale dei rispettivi ordinamenti ed attribuzioni, ai Corpi di polizia municipale e provinciale, ferme restando comunque le funzioni di polizia giudiziaria che la legge rimette a ciascuna Forza di polizia .

Nonostante queste difficoltà le nostre Guardie Zoofile intervengono per cercare di evitare che si commettano reati contro gli animali ed il loro benessere.

Le Guardie Zoofile hanno competenza “provinciale” pertanto evitate di segnalare situazioni fuori provincia in quanto il nostro decreto non ci consente di poter intervenire.

Nella Provincia di Genova è operativo il Nucleo denominato 'Camogli e Levante Ligure' che ha sede in Recco, Via San Rocco 31/9.

A detto Nucleo debbono essere indirizzate tutte le segnalazioni relative ai Comuni della nostra Provincia e verranno evase in ordine di gravità.

 

   

NOTA! Questo sito utilizza solo cookie tecnici e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
© Realizzato da FraDippo utilizzando Joomla